Quale Frutta e Verdura Usare nell’Estrattore?

A differenza delle tradizionali centrifughe, gli estrattori a freddo possono spremere una grande varietà di frutta e verdura spaziando da quelle a polpa dura e semidura, come mele, carote, pere, sedano finocchio, etc…, a quelle a polpa molle come ad esempio le banane, ma anche il mango o i kiwi. Questo tipo di frutta, con poco succo e molta polpa, non può essere inserito in una comune centrifuga che non riuscendo ad estrarne il succo, finirebbe per eliminare anche tutta la polpa insieme agli scarti, e potrebbe anche incepparsi o rompersi. Le stessa cosa avvienecon la verdura a foglia che ricchissima di vitamine e di propietà nutritive contiene però anche molte fibre ed è poco succosa.

Gli estrattori a freddo invece non utilizzando lame, ma una coclea che girando spreme gli alimenti contro il filtro, possono processare anche questi tipi di frutta e verdura consentendo così di ampliare e variare enormemente i tipi di succo a vostra disposizione. Ovviamente molto dipende anche dal filtro di cui è dotato l’estrattore. I filtri a maglia fine sono perfetti per frutta e verdura a polpa dura e semidura, ma anche per la verdura a foglie e con molte fibre, e per la frutta a guscio ed i semi. I filtri a maglia larga invece sono più adatti a lavorare frutta e verdura morbide e con molta polpa come le banane, il mango, il kiwi o la papaya, il succo ottenuto con questi filtri sarà anche più corposo e denso, quasi simile alla consistenza di un frullato e quindi anche molto più ricco di fibre.

Andiamo ora ad analizzare nel dettaglio la frutta e la verdura migliori per i succhi freschi elencandone brevemente anche le loro caratteristiche e proprietà.

Frutta


 

mela
mela

Mela

Succosa e dalla polpa soda e croccante, la mela è uno degli ingredienti base degli estratti grazie anche ad un sapore dolce e delicato che ben si abbina con gli altri tipi di frutta e con le verdure. Con pochissime proteine e grassi quasi assenti, la mela contiene poche calorie ed è ricca di potassio, vitamina C, PP, B1; B2, A, acido citrico e acido malico, zolfo, fosforo, calcio, magnesio, sodio, ferro, oltre a tracce di rame, iodio, zinco manganese, e silicio. Grazie alla vitamina B1 questo frutto è ottimo per combattere la stanchezza e lo stress, ma anche l’inappetenza, mentre grazie alla vitamina B2 facilita la digestione, protegge le mucose della bocca e dell’intestino e rinforza capelli e unghie. La mela inoltre risulta anche particolarmente tollerata dai diabetici grazie al basso contenuto di zuccheri e alla presenza della pectina che aiuta a controllare la glicemia regolando l’assorbimento degli zuccheri.

pera
pera

Pera

Facilmente digeribile e consigliata nell’alimentazione di bambini e anziani, la pera  è ricca di zuccheri semplici come il glucosio e il fruttosio che danno energia e saziano pur venendo digeriti velocemente e per questo motivo è anche indicata nelle diete e per controllare la pressione sanguigna. Grazie inoltre all‘alto contenuto di fibre questo frutto aiuta a regolarizzare l’intestino , mentre l‘elevata presenza di polifenoli svolge un’azione antiossidante e combatte i radicali liberi. La pera contiene vitamina C (10%), sali minerali, tannino, acido malico e citrico, ricca in particolare di potassio contribuisce al buon funzionamento del sistema nervoso, dei reni e del sistema linfatico, mentre grazie al boro aiuta a trattenere il calcio contrastando l’osteoporosi.

anguria
anguria

Anguria

Frutto simbolo dell’estate, l’anguria grazie al suo elevato contenuto di acqua è altamente rinfrescante e dissetante, ma è anche ricca di diverse proprietà benefiche per la salute. Costituita in gran parte di acqua, l’anguria vanta un buon contenuto di vitamine A e C, e di minerali come potassio, fosforo e magnesio che aiutano a combattere la stanchezza. Grazie proprio al potassio e alla vitamina C questo frutto aiuta a contrastare l’ipertensione, ma anche la ritenzione dei liquidi. L’anguria è inoltre ricca di carotenoidi come il licopene che combattono i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare. Infine, essendo ricca di acqua e povera di calorie, l’anguria è un frutto perfetto per chi segue una dieta

arancia
arancia

Arancia

Famosa soprattutto per il suo alto contenuto di Vitamina C, l’arancia è uno dei frutti più utilizzati e conosciuti per il suo succo. Tipica del periodo invernale, l’arancia è una fonte importante di vitamine in particolare di Vitamina C (ottima per il sistema immunitario) e Vitamina A (favorisce il benessere della pelle e degli occhi e combatte le infiammazioni), ma con una larga parte anche di vitamine del gruppo B come Tianina, Riboflavina, Niacina. Elevato è anche il contenuto di Bioflavonoidi che insieme alla vitamina C migliorano la fragilità dei vasi sanguigni e favoriscono la ricostruzione del collagene rafforzando ossa, denti e cartilagini. Ricca inoltre di terpeni, l’arancia contiene anche una discreta quantità di fibra alimentare solubile (parte bianca) vero e proprio equilibratore nella regolazione dell’assorbimento degli zuccheri, dei grassi e delle proteine, migliorando la funzionalità intestinale.

ananas
ananas

Ananas 

Tra i frutti esotici più diffusi troviamo senza dubbio l’ananas che grazie al suo sapore dolce e , ma leggermente aspro ben si presta a diverse preparazioni. All’ananas sono da sempre riconosciute diverse proprietà benefiche ricondotte principalmente all’enzima proteolitico della Bromelina che vanta in particolare proprietà antinfiammatorie che, unite a quelle diuretiche, fanno di questo frutto un ottimo aiuto per combattere la cellulite. L’ananas è inoltre ricca di Vitamina A, C, B1, B2 e B3, ma anche di sali minerali quali ferro, potassio, calcio, sodio e fosforo. Grazie al basso contenuto calorico è inoltre consigliata per le diete ipocaloriche.

banana
banana

Banana

Ricca di zucchero ed estremamente nutriente, la banana con la sua polpa soda e compatta è nota soprattutto per in suo potere saziante e rappresenta un ottimo spuntino energetico, proprio per questo è particolarmente indicata per chi fa sport grazie anche alla presenza di sostanze vasoattive. Ricca di amido, zuccheri, vitamina B1, B2, C, E, tannino e minerali come fosforo, magnesio, sodio, potassio, ferro, zinco, la banana aiuta ad eliminare le tossine e a mantenere sani capelli e unghie. In particolare la vitamina B6, unita al triptofano e al magnesio, stimola l’organismo a produrre serotonina migliorando così l’umore e la qualità del sonno, mentre il potassio aiuta invece a controllare la pressione alta.

kiwi
kiwi

Kiwi

Grazie ad un alto contenuto di vitamina C, ma anche di potassio, vitamina E, rame e ferro il kiwi vanta proprietà antisettiche e antianemiche, a aiuta a migliorare le difese immunitarie. Inoltre, con un elevato contenuto di minerali quali ferro, calcio, fosforo, sodio e potassio questo frutto ha un alto potere rimineralizzante ed è in grado di regolare la funzionalità cardiaca e la pressione arteriosa oltre a risultare anche dissetante e diuretico. Con un sapore un po’ aspro e polpa morbida, il kiwi è ottimo abbinato alla banana.

uva
uva

Uva

L’uva è ricca di proprietà benefiche grazie alla presenza di diverse vitamine e sali minerali, in particolare la buccia contiene una notevole quantità di antiossidanti come polifenoli e resveratrolo, ma anche flavonoidi e antociani. Composta all’80% di acqua l’uva, ben si presta alla preparazione di succhi e contiene inoltre molti zuccheri semplici e facilmente digeribili, proteine, aminoacidi e grassi Omega 3. Molto ricca soprattutto di sali minerali come zinco, potassio, magnesio, e ferro, l’uva vanta anche diverse vitamine del gruppo B, A, C e K. L’uva aiuta inoltre a combattere la stitichezza e migliora la circolazione venosa.

fragola
fragola

Fragola

Profumate e gustose le fragole sono un frutto particolarmente amato e che ben si presta anche per i succhi in particolare se abbinate ad altri tipi di frutta come arancia o uva. La fragola però possiede anche molte virtù salutari grazie ad un altissimo potere antiossidante e ad una ricca presenza di vitamina C. La fragola inoltre è anche molto ricca di sali minerali quali calcio, ferro e magnesio ottimi per i reumatismi, ma anche di fosforo, acido ellagico e xilitolo. Con  proprietà lassative, diuretiche e depurative, la fragola è ottima nei succhi disintossicanti ed e particolarmente indicata contro il colesterolo, per le  malattie cardiovascolari, infiammatorie e trigliceridi. Grande alleate della bellezza grazie alle proprietà antiossidanti, la fragola aiuta a drenare i liquidi e favorisce il ricambio cellulare e il metabolismo dei grassi migliorando la salute della pelle.

frutti di bosco
frutti di bosco

Frutti di Bosco

Gustosi e decorativi, i frutti di bosco vengono spesso utilizzati per la preparazione di dolci, ma sono perfetti anche da aggiungere ai succhi freschi. Ricchissimi di antiossidanti aiutano a combattere i radicali liberi prevenendo l’invecchiamento e a migliorare il sistema immunitario contrastando le infiammazioni.  I frutti di bosco sono anche un valido aiuto nelle diete poiché grazie in particolare al resveratrolo aiutano a bruciare i grassi, a consumare calorie producendo energia e a tenere sotto controllo il colesterolo. I frutti di bosco sono inoltre una fonte importante di acido folico, una sostanza indispensabile per proteggere la salute cardiovascolare e il cervello.

limone
limone

Limone

Il limone è un frutto dalle numerose proprietà benefiche utilizzato e utilizzato fin dall’antichità per curare diversi disturbi. Negli estratti può essere utilizzato anche con la buccia a patto che provenga da agricoltura biologica e sia privo di pesticidi.
Il limone è costituito per il 50% da succo e contiene fino a 50-80 grammi per litro di acido citrico e, in percentuale più bassa altri acidi organici tra cui l’acido ascorbico. Ricco di vitamine e in particolare di vitamina C, il limone vanta anche un buon apporto di lipidi, potassio, calcio e magnesio. Ottimo antisettico e battericida, il limone aiuta anche a migliorare le difese immunitarie poiché stimola la produzione dei globuli bianchi, ed ha anche proprietà rinfrescanti, disintossicanti, e calmanti. Indicato per mantenere in buona salute l’intestino, lo stomaco e il pancreas, questo frutto aiuta a controllare la pressione alta.

Verdura


 

carota
carota

Carota

La carota è una verdura estremamente versatile e largamente impiegata in molte ricette sia dolci che salate, caratterizzata da una polpa soda e croccante, e da un sapore dolce è l’ideale per arricchire i nostri succhi di vitamine e sostanze benefiche. La carota infatti rappresenta una vera e propria miniera di sali minerali (potassio, calcio, fosforo, sodio, magnesio, zinco, ferro e rame) e vitamine (A, B1, B2, C, D, E), ma anche betacarotene, tiamina, riboflavina e aniacina.
Le proprietà della carota sono molteplici e spaziano da quelle antinfiammatorie a quelle antiossidanti. In particolare l’elevata presenza di vitamina A (antiossidante) e betacarotene  aiuta a protegge gli occhi e la pelle poiché stimola la produzione di melanina favorendo l’abbronzatura. A discapito di quello che si può pensare la carota è composta in gran parte di acqua e, grazie alle scarse calorie, è un alimento molto indicato nelle diete.

sedano
sedano

Sedano

Utilizzato in molte ricette e spesso servito crudo in pinzimonio, il sedano è costituito da coste fibrose e sode dal sapore pungente ed intenso (soprattutto il sedano verde) ed è perfetto da utilizzare anche nei succhi grazie alle ottime proprietà benefiche. Il sedano vanta infatti proprietà diuretiche e depurative ed è l’ideale in caso di diete detox, stimola la digestione e protegge la mucosa gastrica poiché diminuisce la produzione di acidi gastrici. Ricco di acqua , ma povero di calorie questo ortaggio contiene importanti quantità di potassio, fosforo, magnesio, calcio, vitamine C, E, K e alcune vitamine del gruppo B,  mentre le foglie sono ricche di vitamina A. Inoltre la presenza dell’antiossidante Luteolina svolge un’azione protettiva per il cervello, mentre grazie alle sue proprietà lenitive il sedano rappresenta valido aiuto contro la tosse, il catarro o in caso di bronchite.

finocchio
finocchio

Finocchio

Un’altro ottimo ingrediente per i succhi di verdura è il finocchio, un ortaggio dal sapore delicato e dal basso contenuto calorico, povero di grassi, ma molto ricco di fibre e pertanto particolarmente indicato nelle diete. Il finocchio è ricchissimo di sali minerali e in particolare vanta un’abbondante presenza di potassio, calcio e fosforo, ma anche molte vitamine come la vitamina A, B e C. La vitamina A è quella più presente e aiuta a proteggere la pelle e gli occhi, mentre la vitamina B è fondamentale per il sistema nervoso e l’apparato cardiocircolatorio, la vitamina C rafforza il sistema immunitario ed ha un’azione antiossidante. Il finocchio, grazie alle proprietà disintossicanti ha effetti benefici in particolare sul fegato poiché favorisce l’eliminazione delle tossine, mentre contrastando i processi fermentativi nell’intestino favorisce l’eliminazione dell’aria e risulta pertanto ottimo  contro problemi di gonfiore addominale e di aerofagia.

cetriolo
cetriolo

Cetriolo

Ricco d’acqua, rinfrescante, diuretico e depurativo, il cetriolo migliora la funzionalità dei reni poiché aiuta ad ad eliminare i liquidi e le tossine, l’attività del fegato e del pancreas. Spesso utilizzato nelle diete detox e dimagranti, questo ortaggio contiene molta acqua ed ha un basso contenuto calorico, mentre contiene una buona quantità di provitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C ed è ricco di sali minerali quali potassio, ferro, calcio, iodio e manganese. Il cetriolo inoltre contiene acido tartarico che impedisce ai carboidrati di trasformarsi in grassi e i suoi enzima aiutano ad assimilare le proteine, purificando e disintossicando l’intestino. Il cetriolo è inoltre molto utile per la pelle grazie all’elevata presenza di zolfo.